FINE ANNO!!

Un altro anno scolastico si sta concludendo, fuori c’è il sole, fa caldo e come sempre, tra una relazione e programmazione finale e l’altra mentre i ragazzi affollano le gelaterie, per noi prof è tempo di bilanci. Un anno fa i miei studenti di quinta alla cena di matura mi regalarono il plastico della mia scuola ideale.

STA_2546STB_2547STD_2549Ancora non ho l’Aula Materia, dopo un anno non ci sono ancora le tende dell’aula con la Lim e il sole continua a fare impazzire lo schermo; tante cose sono migliorate ma il sogno rimane. Non si vive forse per continuare a sognare? Noi prof in questo siamo fortunati.
A fine anno, quando prevale la stanchezza e gli scrutini a volte lasciano l’amaro in bocca perché tutto un anno di lavoro sembra ridursi ad un numeretto più o meno soddisfacente sul tabellone, è facile farsi prendere dallo sconforto e vedere il bicchiere mezzo vuoto: “Non sono riuscita a fare questo o quello”, “avrei potuto”, “avrei voluto” … invece poi, scrivendo e ripercorrendo tutti quei giorni e tutti quegli argomenti delle lezioni sul registro elettronico si ritorna a sorridere e ci si rende conto di quante belle cose si siano realizzate con i nostri ragazzi.
Ad inizio anno, dopo il corso di aggiornamento sull’uso degli iPad e delle nuove tecnologie ad Harvard mi ero prefissa di lavorare per il CAMBIAMENTO. E’ bello rileggere i vecchi post che documentano tutto questo mio processo e cammino.

Certo non ho fatto molte cose, il wi-fi ancora non c’è e gli iPad in classe non li ho potuti usare, ma vorrei fare il punto della situazione per “visualizzare” il positivo realizzato. Così, in modo informale ma scientifico, per condividerlo anche con voi, studenti, colleghi e genitori magari.

  1. Volevo sperimentare la Flipped Classroom o classe rovesciata e ci sono riuscita con la mia 5E. Ecco la Flipped Classroom into action. Non contenta, ho seguito il corso online sulla Didattica Capovolta e ho imparato molto, sopratutto scambiando esperienze e idee con colleghi più e meno esperti. Ringrazio i fantastici docenti formatori Maurizio Maglioni, Fabio Biscaro, Anna Pia Marsico e Romina Papa. 
  2. Volevo consolidare il mio Professional Network, elemento ormai fondamentale nella nostra carriera e professione per l’auto aggiornamento continuo e tra Twitter e i vari gruppi quali Insegnanti2.0 – presente anche come gruppo su Facebook – e  La classe Capovolta, ho avuto l’opportunità di collaborare condividendo materiali, scrivendo sul loro portale e partecipando al meraviglioso convegno HighTechSchool a Bassano del Grappa, di cui c’è anche sintesi in un video che mi ha ridato speranza nella possibilità del cambiamento anche qui in Italia.
  3. Volevo mettermi alla prova, io che di natura sono timida e riservata, condividendo la mia esperienza didattica come formatrice e sono stata inserita nell’elenco del Polo Formativo de F.V.G. e invitata come relatrice a Udine in occasione del DIGITAL DAY  al convegno Scuola Digitale FVG. Ecco il mio intervento 

4. Tuttavia la cosa più straordinaria restano sempre e comunque le conquiste quotidiane realizzate in classe con i ragazzi, cui vorrei ricordare che hanno appreso insieme a me:

  • ad usare un learning management system (LMS): Schoology; ambiente di apprendimento protetto e sicuro dove i ragazzi possono interagire tra loro e con l’insegnante. Tra alti e bassi, delusioni e momenti di esaltazione, abbiamo iniziato; certo c’è molto cammino da fare per vincere la pigrizia 😉
  • a scrivere commenti sul Blog della docente; è time consuming per me leggerli tutti ma essendo comunicazione “reale”, non c’è nulla di più interessante da leggere per una prof, rispetto ad altre tipologie di test noiosi.
  • a creare “digital objects” come alternative al classico Book Report: siete stati grandiosi nel modulo sul Recycling o sui Social Networks, per non parlare dei vostri lavori sullo stage linguistico a Broadstairs e i vostri lavori creativi su Romeo&Juliet.  E potrete riguardarli e condividerli in ogni momento e con chi desiderate, questo è la grandezza dei lavori digitali! Forse ora non vi interessa nulla, desiderate soltanto delle meritate vacanze ma tra un po’ vi farà piacere riguardare i vostri achievements e magari anche sorridere ai vostri PowToon 🙂
  • a dare feedback immediato sottoforma di quiz o questionari, sondaggi usando Kahoot (smart student response system): Ci siamo divertiti davvero tanto e anche il ripasso di letteratura sui War Poets o su Beckett è stato piacevole.
  • a creare presentazioni usando Prezi dopo avere “scelto” e visto interessanti talks di argomenti di attualità o scientifici da TedTalk; se penso che anni fa qualcuno di voi arrossiva a parlare davanti agli altri e ora sembra uno speaker professionista ….
  • a creare questionari on line (Kahoot) ed effettuare questionari on line (QuestBase );
  • ad usare GoogleDoc. per condividere materiali e inoltrare writings.

Beh, che dire, potevo fare più grammatica – non so perché ma emerge  questo dato dai questionari anonimi di feedback che somministro sempre a fine anno, quando invece durante l’anno ad ogni scheda di grammatica sono brontolii e sguardi annoiati – potevo scegliere altri argomenti … sì potevo ma il tempo è quello che è e non si può fare tutto. Bisogna SELEZIONARE contenuti, attività, priorità e anche accontentarsi. Ho imparato con gli anni.

Last but not least, sono ora pronta per andare ad aggiornarmi due settimane a Cambridge alla Bell School, il mio premio per avere vinto il concorso nazionale PREMIO IANTORNO  per la didattica delle lingue usando le nuove tecnologie (che poi nuove non sono più!). Vi avevo partecipato così, senza darvi importanza pensando “come sempre” – story of my life – di non essere così meritevole e brava, quindi questa mia soddisfazione è ancora più gradita in quanto inaspettata e straordinaria per la mia autostima! Dico sempre ai miei studenti “believe in yourself” ma loro sanno che ciò vale anche per me 😉

Buone vacanze a tutti e buoni esami ai miei studenti di 5E e ai miei cari colleghi impegnati come me l’anno scorso.

foto 1

cimy

23 thoughts on “FINE ANNO!!

  1. se tutte le prof fossero come lei, non oso immaginare i passi avanti che faremmo! Certe insegnanti sono monotone, legate al libro di testo, che non sanno niente di internet. Noi studenti abbiamo bisogno di qualcuno che ci sproni a lavorare, che ci susciti interesse, che sia originale, aperto e creativo. Spero tanto che prima o poi riceverà l’aula materia e le auguro buona fortuna per il suo aggiornamento di 2 settimane a Cambridge. Good luck! 😀

    • Grazie Giusi, cercherò di keep up to your expectations 🙂 E incrociamo le dita per l’Aula Materia dell’anno prossimo, in fondo ce la meritiamo!

  2. Ecco, questo sì che è un post…positivo! 😉
    Direi che è stato un anno piuttosto impegnativo…riguardando tutti i file su schoology, rileggendo i lavori fatti a casa e ripensando a tutto quello che abbiamo fatto in classe, nonché considerando che il tempo a disposizione è stato quello che è stato…Prof, se lo lasci dire, siamo stati proprio bravi!
    Non avrà ancora l’alula materia però abbiamo fatto dei passi avanti, no?
    E poi anche quando la tecnologia non funziona come dovrebbe, quando ci pianta in asso sul più bello…con tutte le millantamila idee che ha in mente, lei riesce comunque ad inventarsi qualcosa di interattivo e coinvolgente per farci lavorare in maniera costruttiva e, more important, divertente!

    Beh, che dire…Buone (meritate) vacanze! Have fun!

    • YESSSSS e ci mancherà tanto la tua presenzanext year. ma Skype esiste per qualcosa vero e sarà un sogno magari poter collaborare e interagire con una classe di Cincinnati!! Mi raccomando di scrivere quello che ti ho detto 😉

  3. Ciao, se posso permettermi un appunto..

    non so se anche a te è capitato di vedere arrivare all’esame di stato delle persone preparatissime ma spettinate o sciatte o cose così..

    io credo che i contenuti siano importanti ma anche le modalità come questi vengono presentati lo sono..

    voglio dire.. gran bel post ma troppi refusi..

    scusa.

    alessandro

    • Caro sig. Alessandro che non ha il coraggio di firmarsi per intero. Mi scuso dei refusi che ho cercato di correggere, a fine anno con la stanchezza ha prevalso l’entusiasmo della scrittura, sull’attenzione per la forma e il correttore e’ settato sull’inglese. Certo lei ne troverà altri che la prego di segnalare, non vorrei irritare altri lettori 🙂 E’ interessante notare come le studentesse si siano concentrate sul POSITIVO del contenuto del mio post e lei invece sugli errori commessi.
      All’esame quando incontro un candidato, cerco di valutare la qualità culturale prima dell’aspetto, dopotutto uno dei grandi del nostro tempo Steve Jobs, ma non solo lui, converrà con me non vestiva Armani 🙂 Concludo con citazione “l’essenziale e’ invisibile agli occhi. Non si vede bene che col cuore”.

  4. Cara Prof,
    Per me è stato un anno impegnativo, prima di tutto sul piano personale e di conseguenza su quello dello studio!
    Ho cercato di impegnarsi nonostante non fossi serena fino in fondo.
    La ringrazio per l’impegno e l’entusiasmo che ci riserva, perché solo Lei può “postarci” gli auguri di una felice estate.
    Buone vacanze anche a Lei!
    Giorgia

    • Never easy to explain, nor to describe, this special year. . Time went by very quickly!
      I can’t believe our third year is over and we’re done with it. Well, it is what it is and now, I feel ready to start a new year, yeah “start a new chapter”, just like people say.
      Alright, I’d be able to write in this comment how *truly* we worked (ok not constantly hard or diligently, anyway we didn’t just “did it”, at all 😉 ) but I practically can’t, don’t know why..
      Come on friends, that’s human, and what do humans need? To Improve, try again, learn.
      This is us, spurred on by an energetic teacher !
      Can we do it? Yes we can . let’s see =)
      SEE YOU NEXT YEAR
      GO 4°F
      GO CIMY!

      • giorgia cara <3 .. concordo in tutto quello che hai detto, lo sai
        a parte questo, non so perchè mi posta il commento qua sotto! espero que no te moleste, chica 😀

      • Giada perfino al post in italiano rispondi in inglese (cos’ il sig. Alessandro non ti riprende ih,ihhhh). Obiettivo centrato e … grazie dell’entusiasmo sempre ricambiato! Now I need to recharge mu batteries 🙂

  5. Buon giorno Prof,
    Devo dire che questo è stato un anno davvero faticoso, ho avuto moltissimi alti e bassi e dovevo concentrarmi su tante materie ogni giorno! Infatti inglese l’ho un po lasciato da parte perchè ero in crisi con molte altre materie, ma tutto sommato me la sono cavata.
    Mi sono davvero divertita a studiare inglese con lei dato che è stata l’UNICA prof che non spiegava un’ora intera seduta sulla cattedra con una faccia che sembrava quella di un robot, abbiamo trascorso un anno “interattivo” e soprattutto abbiamo scoperto moltissime cose nuove divertendoci. Secondo me è questo “elemento” che dovrebbe essere attuato da tutti i prof: imparare divertendosi. E lei ci è riuscita benissimo! Continui così e buone vacanze 😀

    • cara Shade, l’anno prossimo ridurremo ulteriormente le lezioni frontali ma dovremo chiarire prima alcune cose e ci sto già lavorando sopra 😉 E ricorda che potremo continuare ad imparare divertendoci solo se l’IMPEGNO c’è da entrambe le parti. bye!

  6. Buon giorno Prof !
    Anche a me, come a tutti gli altri che hanno lasciato un commento, questo post è piaciuto molto.
    E’ vero che durante l’anno ci sono stati alcuni momenti di crisi (sia tra gli studenti, sia tra i docenti)…ma la cosa che mi colpisce maggiormente è vedere che ,alla fine, non si è mai arresa !
    Ha sempre cercato il modo migliore per trasmetterci dei valori e degli ideali, oltre agli argomenti didattici, che ci potessero migliorare come studenti ma soprattutto come persone…e credo che ci sia riuscita pienamente.
    Mi sembra inutile sottolineare cose che hanno già detto molto chiaramente i miei compagni prima…come gli anni precedenti, si è sempre fatta in quattro per noi…grazie!
    Si goda le vacanze!

    • Caro Bruno sono felice tu abbia lasciato il commento anche ad anno concluso. I know you care. hai ragione, a volte non è facile ma non bisogna mai arrendersi, never give up, it’s gonna be allright 🙂 Grazie per avere riconosciuto il valore educativo del mio lavoro. Hai detto tantissimo.

  7. Grandissima Laura! Complimenti e grazie per la citazione! 🙂

  8. Grande Laura! E grazie per la citazione di Hitechschool. Il contagio di competenze ed entusiasmo è fondamentale.

  9. Laura, è da un po’ che ti seguo …in silenzio ..per imparare!!
    Mi sto dedicando anch’io alla flipped, ma sono proprio alle prime armi.
    Ho dalla mia entusiasmo e voglia di provare.
    Mi piace molto il tuo stile: complimenti!!
    Concordo con te sui complimenti a Romina Papa: per me è stata ed è un’ottima
    docente e guida alla scoperta di questo nuovo “mondo” per l’insegnamento.
    Ciao.
    Rita
    P.S. Hai capito chi sono?

  10. Salve prof!
    Mi scuso perché solo ora ho visto questo “grande” post, ma sono dall’altra parte dell’oceano (infatti credo siano tipo le sei del mattino in Italia e mi scuso anche per questo ahahah) ed è difficile trovare un momento per usare il computer.
    Comunque mi ha fatto molto piacere questo post, mi ha fatto sorridere perché è bello poter sapere come un prof sia fiero, oltre che dei suoi studenti e del lavoro svolto, anche di se stesso.
    E’ bello sapere che dopo tutte le sgridate, i salti di nervi ecc lei non si sia ancora arresa anche quando sembrava che per noi studenti non ci fosse più speranza!!
    E’ bello sapere che ancora c’è qualche insegnante con dei sogni, o almeno con la voglia di realizzarli, che come già hanno detto in qualche commento: che non sia “ordinario” e “superficiale”, attaccato ai libri di testo, ma che cerchi di motivare gli studenti in modi più creativi e anche divertenti.
    Buonagiornata!

    • cara Sofia, grazie del bellissimo commento. Sono appena tornata dalle mie due settimane di aggiornamento a Cambridge dove sono ritornata “studente” come voi 😉 I sogni non mi mancano certo e bisogna avere pazienza, sono certa che piano piano molti si realizzeranno … spero di non essere troppo vecchia per quel giorno LOL Buone vacanze darling 🙂

Comments are closed.